Il 2017 dell’Atletica Paratico, e nel 2018 arrivano gli italiani di lunghe distanze sul Bronzone

Non ci saranno i consueti titoli tricolore, ma anche la stagione 2017 per l’Atletica Paratico può essere archiviata come stagione del tutto positiva, tanti i trionfi individuali raccolti dagli atleti della società sebina e tanti i successi ottenuti anche come squadra, sia a livello provinciale che a livello regionale. A tirare le somme della stagione 2017 è stato ancora una volta l’inossidabile presidente Ezio Tengattini che guida da anni un piccolo esercito in continua marcia, dalla strada alla montagna, dalla pista ai cross. “Quest’anno non abbiamo ottenuto nessun titolo italiano – spiega Ezio Tengattini – solitamente un titolo riuscivamo a portarlo a casa, comunque è stata una bella stagione anche questa per i colori gialloblu dell’Atletica Paratico. La squadra è composta da 268 tesserati che puntano tutto sulle gare master che è la matrice di questa squadra. Come organizzazione di gare questo 2017 ha visto il debutto della novità, la Bronzone Trail, una gara che è passata sulle montagne del basso Sebino e che ha sostituito in un certo modo il classico Memorial Plebani. All’inizio pensavamo ad una edizione unica di questa gara, invece tornerà nel 2018e sarà addirittura Campionato Italiano di lunghe distanze. Riproporremo poi anche il Grand Prix del Sebino rimasto a riposo lo scorso anno, gara che si correrà il primo maggio in una data inedita visto che solitamente veniva organizzato per il 2 giugno”.

E passiamo alle gare e ai titoli conquistati dai runners dell’Atletica PAratico: “A livello provinciale – prosegue Ezio Tengattini – abbiamo vinto tutto quello che si poteva vincere, sia a livello maschile sia femminile, titoli provinciali nel cross, nella pista, su strada e in montagna. A livello regionale nel cross il 5 febbraio scorso a Morbegno abbiamo ottenuto il primo posto a squadre tra le donne e il secondo tra gli uomini, sempre a Morbegno, per la corsa in montagna, abbiamo ottenuto un risultato opposto, primi tra gli uomini e secondi tra le donne. Per quanto riguarda invece la strada abbiamo dovuto rinunciare perché cadeva lo stesso giorno della Bronzone Trail. Lo scorso 26 novembre invece a Padenghe sul Garda abbiamo ottenuto un primo posto sia tra gli uomini sia tra le donne nel regionale di mezza maratona. Per i campionati italiani abbiamo raccolto un terzo e un quarto posto nei campionati italiani di cross, un secondo posto con gli uomini e un terzo posto tra le donne, agli italiani di maratonina di Breno abbiamo ottenuto un terzo posto sia tra gli uomini sia tra le donne, in montagna abbiamo portato a casa un secondo posto tra gli uomini e un terzo posto tra le donne, infine la 10 chilometri su strada di Dalmine dove siamo venuti a casa con un terzo posto tra le donne e un sesto posto tra gli uomini, Nella staffetta di corsa in montagna a Morbegno le donne master A hanno ottenuto un primo e un secondo posto”. Ci sono poi i moltissimi risultati individuali ottenuti dagli atleti, citiamo i più importanti Nei campionati italiani di corsa in montagna a Dolcedo abbiamo portato a casa un primo posto tra le F50 con Nives Carobbio, un secondo posto nelle F45 con Patrizia Tisi e un terzo posto negli F70 di Eugenia Delbarba. Nel cross primo posto e titolo italiano per Patrizia Tisi tra le F45. Nei mondiali di corsa in montagna corsi in Slovacchia Nives Carobbio ha vinto il titolo mondiale individuale e a squadre, Eugenia Delbarba ha portato a casa un terzo posto, gli uomini invece hanno ottenuto un quarto posto con Antonini e un quinti con Borlini e assieme a Danilo Bosio dell’Atletica Lumezzane hanno conquistato l’oro a squadre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*