I risultati del Meeting di Gavardo

Ecco il resoconto fidal del Meeting di Gavardo che ha visto gli atleti bresciani e bergamaschi in luce

Riunione ricca di ottimi tempi nelle gare di corsa. Partiamo da 100 metri, con una prima serie maschile (+1.4) dominata dagli under 23 e vinta da Marco Gianantoni (Virtus Emilsider Bologna), che con 10.55 supera Roberto Rigali (Brixia 2014), autore di 10.61: seguono Riccardo Coriani (NA Fanfulla) a 10.86, Piergiorgio Bianchini (Brixia 2014) a 10.91 e Marco Soldarini (Bergamo Stars) a 10.92. Eccellente anche il riscontro della lunghista Carol Zangobbo (Assindustria Padova), vincitrice dei 100 femminili in 11.72 (+1.0): nella stessa serie chiude seconda l’allieva Giulia Curone (Brixia 2014) con il PB eguagliato a 12.07.

Francesco Cappellin (Aeronautica) è invece il re dei 400 con 47.38 davanti a Marco Lorenzi (Fiamme Gialle), autore di 47.64: il veterano Luca Galletti (Carabinieri) è terzo con 48.07 tallonato dal pavese Mario Pavan (Cento Torri Pavia), quarto in 48.14; nella seconda serie vince Andrea Blesio (CUS Pro Patria Milano) con 48.61. Tra le donne si impone il volto nuovo  della Bracco Atletica Giancarla Trevisan con un ottimo 54.38 davanti alla compagna di colori Giulia Alberti (55.18) e all’under 23 Federica Putti (Atl. Bergamo 1959 Creberg), autrice di 55.57.

Gavardo si esalta poi nei 1500 maschili con la cavalcata di Simone Bernardi, junior dell’Atletica Imola Sacmi AVIS che resta a un secondo dal PB con 3:48.04. Può essere soddisfatto anche il campione italiano Allievi Abdelhakim Elliasmine (Atl. Bergamo 1959 Creberg), secondo con 3:55.63 davanti a Lukas Manyika Maguhe (CS san Rocchino, 3:57.59) e a Guido Lodetti (Atl. Bergamo 1959 Creberg, 3:58.33). Di livello inferiore la prova femminile, vinta dalla sempreverde Alessandra Seghezzi (Free Zone), al traguardo in 4:45.66.

Buono il livello dei salti in estensione: lo junior Mohammed Chaboun (Cento Torri Pavia) con 7.09 (+1.6) precede Dominique Rovetta Gasigwa (Brixia 2014) con 6.98 (+1.1) nel lungo maschile; Maryoris Sanchez (Lagarina Crus Team) conquista la miglior cifra tecnica nel triplo donne con 13.13 (+1.8) davanti a Maria Moro (Bracco) 12.95 (+0.7) e a Magdalena Greco (CUS Pro Patria Milano) 12.34 (+1.9). Silvia Taini (Atl. Brescia 1950) vince i 100 ostacoli in 14.37 (+0.1). Infine i lanci, con il successo del nome nuovo Andrea Rigosa, junior della Libertas Gussago vincitore del giavellotto con 50.02.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*