Bronzo di Loris Cittadini agli italiani di montagna

Ottimi risultati per gli atleti bresciani che nella gara corsa in casa a Concesio ottengono una medaglia importante. In palio c’erano i titoli italiani di corsa in montagna giovanili nella rassegna messa in campo sulle montagne alle porte di Brescia. l’Argento arriva negli allievi con Loris Cittadini dell’Atletica Rodengo Saiano che ottiene un brillante secondo posto laureandosi vicecampione italiano

qui di seguito il resoconto Fidal

Si sono svolte questa mattina le gare valevoli per i Campionati Italiani giovanili di Corsa in Montagna. Quest’anno la manifestazione è approdata in Lombardia e più precisamente a Concesio (BS), dove grazie all’impegno della società locale (Atl. Concesio 2009) e dell’attivissimo Comitato Provinciale Fidal Brescia, è andata in scena una grande mattinata di sport giovanile. I protocolli da rispettare e il distanziamento non hanno impedito agli atleti di divertirsi e di confrontarsi sul percorso duro e nervoso allestito per l’evento, valevole anche come CdS Cadetti e Allievi di Corsa in Montagna e Trofeo Per Regioni Cadetti, che quest’oggi nella classifica combinata maschile + femminile ha visto trionfare il Piemonte davanti a Lombardia (in foto) e Trentino.

ALLIEVI – La gara U18 (4.4km con 180m D+) ha un dominatore assoluto: era già successo a Campi Bisenzio nel cross tricolore del marzo scorso e anche oggi Francesco Ropelato (US Quercia Trentingrana) ha sbaragliato la concorrenza, formata perlopiù da atleti lombardi. Secondo titolo nazionale in questo 2021 per il trentino classe 2005, che giunge sul traguardo con ben dodici secondi di margine sul primo degli inseguitori, il bresciano dell’Atl. Rodengo Saiano Mico Loris Cittadini, che coglie un bell’argento tricolore dopo il titolo lombardo nella mezz’ora in pista del 24 aprile. Bronzo di giornata è un altro lombardo, più precisamente il bergamasco Nicola Morosini (US Rogno), che bissa con questa medaglia il piazzamento dei campionati regionali lombardi di San Pellegrino Terme. Coloro che lo avevano preceduto in quel frangente oggi si devono accontentare di restare ai piedi del podio tricolore: Marcello Scarinzi (Pol. Albosaggia), argento regionale e Stefano Benzoni (Pool. Soc. Atl. Alta Val Seriana), campione lombardo in carica della disciplina, sono oggi rispettivamente quarto e quinto. La sesta posizione è occupata da Nicolò Lora Moretto (GSA Valsesia), che precede il cuneese dell’Atl. Saluzzo Francesco Mazza, settimo. Ottava piazza sul traguardo per un altro lombardo, il valtellinese del GS CSI Morbegno Federico Bongio. Nella classifica a squadre la US Quercia Trentingrana di Ropelato si deve inchinare per un solo punto ai trevigiani della Vittorio Atletica (Cao, Bona, Botteon). Terzi gli U18 del GS CSI Morbegno.

ALLIEVE – Anche tra le U18 (3,3km con 150m D+), come al maschile, la vincitrice è la stessa dei tricolori di Corsa Campestre di Campi Bisenzio: Anna Hofer (Sportclub Merano) guida la gara sin dalle prime battute, imponendo un ritmo che nessuna delle avversarie riesce a reggere. Anche per l’altoatesina quello festeggiato a braccia alzate sul traguardo di Concesio è il secondo titolo italiano del 2021. Alle sue spalle si guadagna in rimonta l’argento tricolore la compagna di squadra Lisa Leuprecht, che già era arrivata molto vicina alla Hofer in occasione della Cinque Mulini Allievi di fine marzo. Terza piazza per la piemontese dell’Atl. Saluzzo Noemi Bogiatto, che per gran parte della gara era stata la prima inseguitrice della battistrada. Al quarto posto si piazza la bellunese Lucia Arnoldo (A. Atl. Dolomiti Belluno), che precede un’altra cuneese, la portacolori della ASD Podistica Valle Varaita Matilde Bagnus. Sesta piazza che va alla campionessa regionale lombarda Alessia Pellegrini (Atl. Valle Brembana), mentre in settima piazza completa un terzetto da sogno un’altra meranese come Emily Vucemillo. Il risultato di quest’ultima insieme con quelli delle prime due classificate garantisce allo Sportclub Merano una netta supremazia nel CdS Allieve. Completano il podio A. Atl. Dolomiti Belluno e Pol. Albosaggia.

CADETTI – Stesso percorso già affrontato dalle Allieve, che vede trionfare con margine (dieci secondi) il cuneese dell’ASD Atletica Roata Chiusani Alessio Romano, oggi in maglia Piemonte. Alle sue spalle si veste d’argento il siciliano dell’ASD Bike Caltavuturo Vittore Simone Borromini, bravo a mettere dietro nel finale il bronzo di giornata Marco Stupiggia (Novatletica Città di Schio, Rappresentativa Veneto). Al quarto posto c’è il campione regionale lombardo Luca Curioni (GP Valchiavenna), che precede un altro rappresentante del Veneto Simone Vallortigara (CSI Atl. Provincia di Venezia). Si segnala il buon ottavo posto del bresciano in maglia lombarda Massimiliano Corsini (FO Running Team), che concorre (insieme anche al lecchese dell’AS Premana Oscar Luigi Pomoni, diciottesimo) al terzo posto della rappresentativa di casa. Prima piazza per il Piemonte, che prevale sul Veneto secondo grazie al titolo di Romano (le due regioni si erano classificate con lo stesso punteggio). Tra i club trionfa l’AS Premana, davanti ai novaresi della Cusiocup e all’ASD Podistica Valle Varaita.

CADETTE – Nella gara più breve di giornata si ripete lo stesso copione già visto nella categoria superiore al femminile: è doppietta Sportclub Merano, grazie a Sofia Demetz che trionfa davanti alla compagna di colori Emma Ghirardello Pichler. Entrambe le ragazze gareggiavano a titolo individuale, visto che Bolzano non ha presentato la propria rappresentativa. La prima a tagliare il traguardo con la casacca della propria regione è la trentina della SA Valchiese Licia Ferrari, bronzo di giornata grazie ad un grande spunto finale che mette in riga Giulia Gattino (quarta per la Sisport SSD/Piemonte) e la toscana Giulia Bernini (Atl. Futura ASD), anche lei rappresentante della propria regione. Lombardia, ma a titolo individuale, in sesta posizione, dove si colloca Sofia Sidenius (Atleticrals2 – Teatro alla Scala). Rappresentativa lombarda che si classifica terza grazie ai piazzamenti di Melissa Bertolina (Atl. Alta Valtellina), Alice Zappella (Atl. Casazza) e Martina Ghisalberti (Atl. Valle Brembana), rispettivamente nona, tredicesima e quindicesima. La classifica per regioni è guidata anche qui dal Piemonte, che precede il trentino di sole due lunghezze, mentre il miglior club è senza sorprese lo Sportclub Merano, davanti a SA Valchiese e ASD Podistica Valle Varaita che bissa il bronzo al maschile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*