La coppa Camunia riparte da Malegno

Solo un mese di stop dalla gara che ha concluso la passata stagione e la voglia di correre è tanta tra gli atleti del CSI Vallecamonica. Così al via della Coppa Camunia 2020, ospitata a Malegno, si sono presentati oltre duecento atleti nonostante la pioggia battente, il freddo e altri impegni agonistici provinciali. L’Atletica Ci.Ma, società organizzatrice, alterna la prova d’apertura del circuito podistico camuno tra Cividate e Malegno; quest’anno, in occasione del patrono Sant’Andrea, tocca a Malegno con l’impegnativo percorso di nove chilometri nei boschi intorno al paese. La partecipazione numerosa, oltre a confermare la crescita dell’atletica promossa dal CSI, è un premio agli organizzatori che negli ultimi giorni hanno lavorato in condizioni difficili per predisporre al meglio il tracciato. Il via ufficiale alla stagione con le categorie giovanili in ulteriore e promettente crescita rispetto alle passate stagioni. Tra i Cuccioli si impone Andrea Giacalone (U.S. Rogno) che precede Cristian Marinoni (Sovere) e Morgan Ronchis (Poliscalve); in campo femminile successo di Viola Ghirardi (Sovere) davanti a Ginevra Pedrinetti (G.S.O. Darfo Corna) e alla compagna di società Vanessa Sterni. Il campione in carica Matteo Ronchis (Poliscalve) vince la prova d’esordio degli esordienti mettendosi alle spalle Cristian Maisetti (Angolo Mountain Running) ed Edoardo Polini (U.S. Rogno). Nella prova al femminile primo posto per la portacolori della Polisportiva Oratorio Piancamuno Yakoubi Yasmine seguita da Letizia Zambetti (Sovere) e Sofia Ghirardi (U.S. Malonno). Ancora Piancamuno sul gradino più alto del podio nelle Ragazze con Elisa Poiatti, alle sue spalle la coppia del G.S.O. Darfo Giorgia Marroccoli e Alice Fiorini. Tra i ragazzi prima posizione per Cristian Benzoni (Sovere) seguito da Edordo Fhirardi (U.S. Malonno) e Christian Di Maio (Polisportiva Ossimo). Per gli allievi due giri del circuito all’interno del centro storico di Malegno; in campo maschile vittoria di Lorenzo Bentivoiglio (Sovere), a completare il podio Matteo Bianchi (Pol.Piancamuno) e Pietro Reboldi (U.S. Rogno). Nelle allieve primo successo della stagione per Chiara Stefani (Aido Aretogne) seguita da Alessandra Perlotti (U.S. Malonno) e Elena Del Bello (Sovere). Il fango delle strade sterrate del suggestivo tracciato nei boschi di Malegno, oltre alla pioggia, hanno complicato l’impegno degli atleti al via. In campo maschile è stato un testa a testa tra il vincitore Fabrizio Boldrini, atleta dell’Angolo Mountain Running società all’esordio nella Coppa Camunia, e Alessandro Gelmi (Atletica Ci.Ma), terza posizione per Andrea Cretti (Aido Artogne). Sempre in campo maschile successi di categoria per Mosè Guerini (Atletica Eden 77), Gianfranco Pedersoli (Angolo Mountain Running), Valerio Mossini (Podistica Valle Adamè) e Pietro Romelli (Poliscalve). La gara femminile registra il successo di Beatrice Bianchi (G.S.A. Sovere) che nel finale stacca la compagna di società Stefania Cotti Cottini, completa il podio l’atleta di casa Gaia Sanzogni. Nelle categorie femminili si impongono Cinzia Salvadori (Podistica Valle Adamè), Elisa Tempini (G.S.A. Sovere), Umberta Magno (Atletica Ci.Ma) e Maddalena Botticchio (Maiapumì Piamborno). La graduatoria di società premia il G.S.A. Sovere, G.S.O. Darfo e l’Angolo Mountain Running. Il circuito podistico del CSI Vallecamonica si prende ora una pausa di due mesi; gli impegni agonistici del 2020 si aprono domenica 9 febbraio con la corsa campestre organizzata ad Angolo Terme seguita, domenica 8 marzo, dal secondo cross stagionale in programma a Sovere. Da marzo poi il via alle corsa su strada con la manifestazione organizzata dalla Polisportiva Ossimo.

da csi vallecamonica

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*