Ecco i tricolori master di corsa in montagna

È la Vallesabbia, in provincia di Brescia, ad assegnare i titoli italiani Master individuali e di Società nella corsa in montagna. Nel contesto agonistico dell’FD Rent Service – Pompegnino Mountain Running è l’Atletica Paratico a conquistare entrambi gli scudetti, sia in campo maschile sia in ambito femminile.

Con la consueta ottima regia dell’Atletica Libertas Vallesabbia del presidente Paolo Salvadori, e fra gli oltre 800 atleti che hanno preso il via, i più forti si sono rivelati il bergamasco della Recastello Radici Group Fabio Ruga (a sinistra l’arrivo con in braccio il figlio Gioele) e la camuna della Sacca di Esine, portacolori della Pellegrinelli di Darfo Boario Terme, Stefania Cotti Cottini (in home il suo arrivo). Due distinte le gare che hanno visto protagonisti gli oltre 800 atleti al via. Alle 9.20 precise hanno preso il via le categorie maschili degli Assoluti e dei Master sino agli SM55. Impegnati su un tracciato che ha previsto un giro di lancio, un giro piccolo ed un giro grande, per un totale di 12 chilometri, gli oltre 350 atleti al via si sono sfidati su percorso molto impegnativo soprattutto nella sua seconda parte. Ha vinto come detto Fabio Ruga, lo specialista delle corse sui grattacieli, che come lui stesso confermerà a fine gara, ha preso il sopravvento nella seconda metà della corsa, cioè quando la gara ha iniziato la sua parte dedicata alla salita. Alle spalle dell’orobico della Recastello Radici Group, si è infilato un po’ a sorpresa il giovane il giovane junior trentino della Valchiese, Luca Merli, che tuttavia dopo l’arrivo sarà tolto dalla classifica ufficiale in quanto avrebbe dovuto correre nella batteria successiva, assieme agli altri Junior e con un chilometraggio inferiore. Di Luca Merli rimane comunque la grande prestazione per un giovane del quale sentiremo presto parlare nel prossimo futuro. Tolto Merli dall’ordine d’arrivo, la piazza d’onore è andata ad un redivivo Davide Danesi (Pellegrinelli Darfo) che sui sentieri della Valsabbia ha finalmente trovato la giornata giusta per firmare una grande prestazione. Per Davide Danesi secondo nessuna premiazione con podi Master, in quanto ancora a tutti gli effetti atleti delle categorie Assoluti.

Nella seconda delle due corse in programma, dove a giocarsi podi e piazzamenti sono state tutte le categorie femminili con l’aggiunta dei Master dagli SM60 in poi (distanza di circa 9 km), vittoria e maglia tricolore per la camuna della Sacca di Esine, Stefania Cotti Cottini, autrice di una prova di grande efficacia. Sul traguardo la portacolori della Pellegrinelli di Darfo, ha preceduto di una manciata di secondi la rumena (ormai di stanza in Emilia Romagna da tantissimi anni) Ana Nanu e di quasi un minuto e mezzo Isabella Morlini.

Pompegnino 2019 partenza uomini

LE DICHIARAZIONI

Stefania Cotti Cottini – Sono felicissima per questo risultato e per questa maglia. È il mio primo tricolore ed anche se l’ho colto da Master ha davvero un buonissimo sapore. E’ un tracciato molto bello questo di Pompegnino. Avevo già corso qui due anni fa, l’anno scorso non ce la feci ad essere presente, ma mi ero ripromessa di tornare. Ho corso sempre in testa perché non mi fidavo del ritorno di Ana Nanu che in discesa va fortissimo. È andata bene, anche se lei ha fatto un buon recupero. Questa maglia tricolore mi ripaga dei tanti sforzi che faccio per riuscire ad integrare il mio lavoro di operaia con gli allenamenti, ma correre è la cosa che preferisco al mondo. Grazie a Pietro che mi supporta e sopporta, alla mia famiglia ed alla mia società sportiva che mi permette di poter vivere tutto questo.

Fabio Ruga – Percorso splendido che ben si addice alle mie qualità. Ho sofferto durante il giro di lancio, ma sapevo che la parte a me più congeniale era tutta concentrata nella seconda parte e così ho solo cercato di stare tranquillo. Difatti non appena la strada ha iniziato a farsi più impegnativa sono rimasto solo al comando ed ho solo dovuto controllare nell’ultima parte in discesa.

Paolo Salvadori – È stata la giornata perfetta. Il mio grazie va alle centinaia di persone che collaborano con me affinché ogni evento che organizziamo possa soddisfare chi partecipa. I runners sono i veri protagonisti di ogni corsa che allestiamo e sono loro che devono apprezzare quello che prepariamo. A gare concluse ho avuto testimonianze di grande stima e per noi questo è il premio più importante che possiamo ricevere. Grazie anche agli Enti, alla FIDAL ed alle Amministrazioni, nonché agli sponsor, questi ultimi indispensabili per qualsiasi iniziativa. Infine grazie agli oltre ottocento atleti che si sono iscritti a questa gara che per me rimane una delle più belle ed importanti mai organizzate.

A tutti i finisher è stata consegnata la prestigiosa medaglia in Marmo di Botticino prodotta artigianalmente in esclusiva per l’FD Rent Service – Pompegnino Mountain Running. La corsa è stata anche come seconda tappa del Trofeo Enrico Crema maschile e Trofeo Giordano Marini femminile (ovvero il Campionato Regionale di Società Assoluto), come seconda prova del Grand Prix di Corsa in Montagna della Vallesabbia e Alto Garda e come prova del Campionato provinciale di società Master.

CAMPIONI ITALIANI MASTER DI CORSA IN MOTAGNA 2019 (Pompegnino di Vobarno/BS, 16 giugno 2019

SF35: Stefania Cotti Cottini (GP Pellegrinelli) 47:43
SF40: Nadia Franzini (Atl. Paratico) 50:03
SF45: Ana Nanu (Atl. Rimini Nord) 47:58
SF50: Nives Carobbio (Atl. Paratico) 49:15
SF55: Anna Maria Saottini Bresciani (Arieni Team) 57:03
SF60: Giovanna Cavalli (Atl. Paratico) 52:57
SF65: Silvia Bolognesi (Cambiaso Risso Running Team) 1h01:40
SF70: Gianna Vaccari (As Gaglianico) 1h10:30
SM35: Fabio Ruga (La Recastello Radici Group) 53:22
SM40: Gianluca Borghesi (Castel S. Pietro) 56:34
SM45: Danilo Bosio (Atletica di Lumezzane) 57:59
SM50: Stefano Politi (Gs Orecchiella) 1h00:49
SM55: Franco Torresani (Atl. Paratico) 1h00:14
SM60: Fulvio Corradini (Atl. Valli di Non e Sole) 45:43
SM65: Aurelio Mazzoni (Csi Morbegno) 48:45
SM70: Livio Donadoni (Atl. Paratico) 58:45
SM75: Aldo Brugnara (Atl. Valle di Cembra) 1h01:58
SM80: Giacomo Moleri (Atl. Treviglio) 1h11:16

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*