Prima campestre per la coppa Camunia

La pioggia non spaventa la Coppa Camunia e non frena i numeri degli atleti che partecipano alle tappe del circuito podistico. Il tempo grigio ha reso ancora più affascinate la prima campestre stagionale del CSI organizzata dall’Unione Sportiva Oratorio Angolo Terme all’interno del parco termale. Un cross veloce ma con alcuni passaggi che hanno reso impegnativa la campestre dedicata alla memoria di Paolo Gnaffini e giunta all’ottava edizione. I concorrenti, complessivamente 160, hanno dato vita a gare molto combattute seguite da un discreto numero di sostenitori incuranti del maltempo. Tracciato perfetto con il fondo che non ha risentito della pioggia e ha permesso a tutti gli iscritti di correre senza particolari difficoltà. La mattinata podistica di Angolo Terme ha preso il via con le categorie giovanili; consistente il numero di partecipanti in queste prove grazie all’impegno di alcune società sportive nella promozione dell’atletica tra i più giovani. Doppietta dell’U.S. Rogno nella prova riservata ai Cuccioli Femminile con Faustini Laura e la compagna di società Pezzoni Ginevra che precedono la portacolori del G.S.A. Sovere Sterni Martina. La gara maschile ha premiato Ronchis Matteo (Poliscalve), sul podio anche Forchini Lorenzo (G.S.A. Sovere) e l’atleta di casa Lazzaroni Mathias. Il G.S. A Sovere si riscatta nelle Esordienti Femminili con Giurini Elisa e Epis Elisa, a dividere le due atlete del Sovere Ronchi Francesca (Aido Artogne). Nei maschi ancora un successo per Di Maio Christian che precede la coppia dell’U.S. Rogno Carrara Fabian e Toini Gioele. Nelle ragazze ad imporsi è Murtas Nicole (Aido Artogne) davanti a Carrara Angelica (U.S. Rogno) e Poiatti Elisa (Polisportiva Oratorio Piancamuno). Gara in solitaria per l’allievo Luca Poiatti (Polisportiva Oratorio Piancamuno), alle sue spalle nella lotta in famiglia dell’U.S. Rogno la spunta Nicola Morosini su Andrea Surpi; tra le allieve vittoria di Pedretti Annamaria (Podistica Valle Adamè), a completare il podio Fettolini Ludovica (U.S. Rogno) e Berta Silvia (G.S.A. Sovere). Spettacolari le corse degli adulti con gli atleti impegnati in diversi passaggi e prove tecniche di rilievo sia in campo maschile che femminile. L’allungo nel secondo giro di Beatrice Bianchi, giovane portacolori dell’Atletica Casazza, che fa il vuoto e vince con ampio margine su Stefania Cotti Cottini (Aido Artogne) e Maria Claudia Cossetti (Atletica CiMa). Nelle diverse categorie femminili da sottolineare le prove di Sofia Amighetti, Alessia Contessi (G.S.A. Sovere), Valentina Gelmi (G.S.A. Sovere) e Silvana Poni (Polisportiva Ossimo). Lotta a tre per il successo nella gara maschile; tre giri insieme poi Pelamatti Stefano (Podistica Valle Adamè) e Khatoui Youseff (GSO Piamborno) lasciano la compagnia del giovanissimo Guerini Mosè (Atletica Eden 77) e si giocano la vittoria allo sprint. A spuntarla è Pelamatti che iscrive per la seconda volta il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione. Sul podio delle categorie maschili salgono anche Pietro Romelli (Poliscalve), Cristian Badini (G.S.A. Sovere), Stefano Moraschetti (Podistica Valle Adamè) e Alessandro Gelmi (Aido Artogne). Nella graduatoria di società l’U.S. Rogno precede di un soffio il G.S.A. Sovere, terza la Polisportiva Ossimo. Oltre agli organizzatori dell’U.S. Oratorio Angolo soddisfatti per la riuscita della manifestazione anche i responsabili della Cooperativa Azzurra che ha collaborato al cross del CSI. Tutte le offerte dei podisti in gara sono state devolute alle attività dei ragazzi disabili seguiti dalla Cooperativa. Il prossimo appuntamento della Coppa Camunia è ancora una corsa campestre in programma domenica 3 marzo a Sovere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*