prima uscita nel cross, protagoniste le sorelle Zanne

Prima uscita stagionale nella corsa campestre che ha visto protagoniste le atlete bresciane e bergamasche con una inedita sfida delle ‘Z’ tra le juniores con la sfida tra sorelle, Zenoni da una parte e Zanne dall’altra con la vittoria limpida di Marta Zenoni. qui il resoconto della Fidal

 

Come annunciato sono le donne le grandi protagoniste in chiave lombarda del Cross della Valsugana, seconda corsa campestre nazionale indicativa per le Nazionali dell’Eurocross di Chia andato in onda sotto una pioggia battente oggi domenica 6 novembre a Levico Terme (Trento). Partiamo dal settore Assoluto, che celebra (sulla distanza dei 7 km) due atlete Under 23 pure nel 2017, cresciute tantissimo negli ultimi mesi e studentesse al College del Mezzofondo all’Università dell’Insubria: Silvia Oggioni (Pro Sesto) vince la gara mentre Chiara Spagnoli (Atl. Brescia 1950) è terza. Oggioni, allieva di Silvano Danzi già preselezionata per gli Europei di Chia nella categoria Promesse, si impone con il crono di 25:11 precedendo di cinque secondi Barbara Bressi (Self Atletica Montanari Gruzza), Spagnoli completa la top 3 in 25:32. Dietro di loro notevoli anche le prove del “camoscio” Sara Bottarelli(Free Zone), quarta in 25:51, e di un’altra specialista della corsa in montagna, l’under 23 Roberta Ciappini (CSI Morbegno), ottima quinta (25:55) dopo un 2016 poco fortunato per via di problemi fisici.

La gara Juniores (4 km) vede il duopolio Bergamo-Brescia spazzare via la concorrenza: il successo arride a Giulia Zanne, specialista della corsa in montagna dell’Atletica Brescia 1950 che si prende una vittoria molto importante in 15:09 e sale sul podio assieme alla gemella e compagna di colori Federica Zanne, terza in 15:22. In mezzo, seconda, c’è una soddisfatta Federica Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg), al traguardo in 15:16. A completare la top six sono Viola Taietti (Atl. Bergamo 1959 Creberg) quarta a tre secondi dal podio (15:25), Chaima Othmani (GA Vertovese) quinta (15:39) e Mara Ghidini (Atl. Brescia 1950) sesta (15:40). Il tempo migliori di tutte sui 4 km arriva però dalla regina della prova Allieve: Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg) mette a segno una spettacolare cavalcata in 14:51, 18 secondi meglio della migliore junior e soprattutto 50 secondi più veloce della più immediata inseguitrice tra le Under 18. Sul podio di categoria sale anche un’altra esponente dell’atletica bergamasca, la campionessa italiana studentesca Daba Mame Mbengue (Atl. Casazza), terza in 15:54. La luce dell’Est Lombardia splende anche sulla gara Cadette (2 km), decisa da una volata mozzafiato tra due regine tricolori di Cles tesserate per la Free Zone: Sophia Favalli batte Elisa Ducoli per un solo secondo (6:40 a 6:41); terza piazza per Giulia Bellini dell’Atletica Vighenzi Padenghe (6:47).

Passando al quadro maschile la Lombardia esulta tra i Cadetti grazie al vicecampione italiano di cross di Gubbio Alain Cavagna: l’alfiere dell’Atletica Valle Brembana vince in 6:03 sui 2 chilometri. Come al femminile è la categoria Juniores a vedere la maggiore densità lombarda nei piani alti della classifica: dietro lo specialista della corsa in montagna Daniel Pattis c’è Francesco Agostini(Brixia 2014), altro studente del College del Mezzofondo bravissimo a prendersi il secondo posto correndo i 6 km in 19:38, a soli 3” dal successo. La terza moneta fa all’emergente Mustafa Belghiti (Atl. Lecco Colombo), in grado con 19:42 di precedere Ahmed Ouhda(Pool Alta Valseriana), quarto (19:46); in sesta piazza ecco il miler Abdellah Zahouan (Atl. Chiari 1964, 20:04). Sui 9 chilometri Assoluti il varesino Francois Marzetta (Fiamme Oro) quinto in 29:12, a 31 secondi dal vincitore Abdoullah Bamoussa; Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo) e Nabil Rossi (Atl. Bergamo 1959 Creberg) sono rispettivamente settimo (29:44) e nono (30:06) al traguardo e secondo e quarto tra le Promesse.

 

ALTRI LOMBARDI NELLA TOP TEN – Assoluti F (km 7): 9ª Silvia Radaelli (Atl. Cesano Maderno) 26:21. Juniores M (km 6): 8° Stefano Lombardi (Atl. Rodengo Saiano) 20:11, 10° Sebastiano Parolini (Atl. Casazza) 20:22. Allievi (km 6): 7° Francesco Alliegro (Free Zone) 21:13, 9° Paolo Putti (Atl. Bergamo 1959 Creberg) 21:22, 10° Giovanni Crotti (Atl. Bergamo 1959 Creberg) 21:23. Cadetti (km 2): 7° Elia Cavalli (Pol. Brembate Sopra) 6:34, 8° Edoardo Iannucci (Pol. Brembate Sopra) 6:36

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*