La carica dei bresciani agli italiani su pista juniores e promesse

Il figlio e nipote d’arte FRancesco Agostini e le sorelle Zanne, Abdellah Zahouan e Christian Falocchi, questi alcuni nomi dei giovani bresciani che da oggi, venerdì 10 giugno a domenica cercheranno di portare un tricolore a Brescia nei campionati italiani juniores e promesse su pista a Bressanone

 

Incombono i Campionati Italiani Juniores e Promesse su pistaBressanone ospiterà da domani venerdì 10 giugno a domenica 12 giugno la più partecipata rassegna giovanile su pista estiva, con 1600 iscritti (record dei campionati) in rappresentanza di 273 società e a caccia di 80 titoli.

L’atletica lombarda sarà come sempre presente in forze e soprattutto con atleti di qualità e prospettive: in quest’articolo passeremo in rassegna le migliore frecce nella faretra lombarda in ambito Juniores, in quella che è un’autentica prova generale azzurra in vista dei Mondiali Under 20 di Bydgoszcz (i campioni italiani in possesso del minimo staccheranno il biglietto per la Polonia).

JUNIORES UOMINI – Sono quattro gli atleti che possono dire di partire idealmente “in pole position” , ovvero con il primo crono stagionale di accredito. Copertina per Vladimir Aceti (Vis Nova Giussano), autore solo cinque giorni fa a Milano del PB sui 400 a 47.39. Nei 10 km di marcia Alessandro Rigamonti(Geas), azzurro all’ultimo Mondiale a squadre, veste il ruolo di favorito e con Marco Morotti (Riccardi 1946) la Lombardia sul podio potrebbe raddoppiare. Duelli avvincenti e di ottimo livello tecnico sui 110 ostacoli e nel martello: Marco Bigoni (Pro Sesto) sfida Nicola Cesca (AVIS Macerata) tra le barriere, dove insegue il podio pure Gabriele Segale (Bergamo Stars); in pedana Giacomo Proserpio (Atl. Lecco Colombo) cerca un prestigioso titolo su Tiziano Di Blasio (E.Servizi Atletica Futura Roma).

Andrea Federici (Brixia 2014), alla luce del 10.53 di Gavardo e delle assenze di Filippo Tortu e Andrei Zlatan, è il favorito  dei 100 metri e vale il podio pure nella doppia distanza. Federico Cesati (Pro Sesto) è una carta importante per i 400 ostacoli, mentre in chiave staffette spiccano soprattutto i quartetti dellaCento Torri Pavia: Danny Legramandi-Quincy Achonu-Emmanuel Ihemeje-Christian Bapou nel quartetto veloce, Legramandi, Ihemeje, Bapou e Daniele Siliquini nella staffetta del miglio.

Nei concorsi puntiamo sul binomio Simone Bruno (Pro Sesto)-Mattia Castellazzi (Atl. Lecco Colombo), già sul podio assieme nel peso a livello indoor, senza dimenticare l’altista Christian Falocchi (Brixia 2014) e un atleta in crescita nel lungo come Mohammed Chaboun (Cento Torri Pavia).

Ben assortito e decisamente competitivo il cast del mezzofondo in chiave lombarda, con una medaglia alla portata in tutte e quattro le specialità: Leonardo Cuzzolin (Pro Sesto), Gabriele Aquaro (Team A Lombardia) e Luca Beggiato (Pool Alta Valseriana) negli 800, Abdellah Zahouan (Atl. Chiari 1964 Libertas) nei 1500, Ahmed Ouhda (Pool Alta Valseriana) nei 5000, Francesco Agostini (Brixia 2014) e Mustapha El Haouari (Riccardi 1964) nei 3000 siepi.

Citiamo di seguito anche gli altri atleti lombardi da tenere d’occhio, alla caccia di un piazzamento importante e magari pure di una medaglia. 400: Christian Bapou(Cento Torri Pavia). 400 ostacoli: Emmanuel Ihemeje (Cento Torri Pavia). Alto M: Nicholas Nava (Atl. Bergamo 1959 Creberg). Peso M: Luca Masseroni(Cremona Arvedi). 4×100: Pro Sesto Atletica (D’ALESSANDRO Augusto-ZAPPA Riccardo-BRIVIO Matteo-BIGONI Marco).

 

JUNIORES DONNE –  Sofia Bonicalza, ma anche due saltatrici. La sprinter della Pro Sesto (NELLA FOTO di Elio Panciera), reduce dal PB a 23.88 ma anche dal 18esimo compleanno e dalla 4×100 con la Nazionale Under 20 al Golden Gala, è l’atleta più attesa nei 200 metri, gara in cui cerca ulteriori progressi ancheAlessia Pavese (Atl. Bergamo 1959 Creberg), ancora in parte condizionata dall’infortunio di fine dicembre. Attenzione però anche alla triplista Alessia Beretta (US Atl. Vedano), campionessa italiana di categoria al coperto, e all’altista Nicole Arduini (Atl. Brescia 1950): Alessia cerca un triplo balzo vicino alle misure ottenute indoor per confermarsi regina, Nicole duellerà ancora con Erica Marchetti (CUS Pisa) come a Milano tra le Allieve un anno fa. Interessante anche in prospettiva staffette iridate la prova di Daniela Tassani (Bracco), alla prima grande chance tricolore sui 400 metri. Per completare invece il discorso relativo alle pedane vantiamo altre tre donne da podio: Agata Gremi (Atl. Brescia 1950) nel martello, Chiara Proverbio (OSA Saronno) nel lungo e Danielle Madam (Bracco) nel peso.

Per il mezzofondo il discorso è molto simile al settore maschile: non abbiamo stelle di prima grandezza ma numerose atlete che possono saltare sul podio, daElisa Cherubini (Atl. Brescia 1950) su 800 e 1500 a Micol Majori (NA Fanfulla) sui 3000 siepi fino a un nugolo di specialiste di 1500 e 5000 come Viola Taietti(Atl. Bergamo 1959 Creberg), Chaima Othmani (Vertovese)  e le gemelle Federica e Giulia Zanne (Atl. Brescia 1950). Lidia Barcella (Bracco) insegue una medaglia-bis nei 10 km di marcia. Infine le staffette, dove appaiono quotati soprattutto i quartetti dell’OSA Saronno per la 4×100 (CORBELLA Gaia-PROVERBIO Chiara-PERINI Eleonora-SASSI Eleonora) e soprattutto della Bracco Atletica per la staffetta veloce (BORGOSANO Sofia-TASSANI Daniela-VERCELLONE Miriam-BARA Fatimata) e per la 4×400 (BARA Fatimata-TASSANI Daniela-DI BENEDETTO Chiara-VERCELLONE Miriam).

Ecco le altre lombarde a caccia di un piazzamento importante. 400: Cecilia Spoldi (Riccardi 1946), Alessandra Pecco (Bernatese). 100 ostacoli: Linda Guizzetti (Brixia 2014). Alto: Chiara Loda (Virtus Castenedolo), Noemi Colosio (Brixia 2014), Altea Calastri (Team A Lombardia). Asta: Alessandra Fumagalli(Atl. Bergamo 1959 Creberg), Matilde Mazza (Rigoletto), Chiara Morelli (OSA Saronno). Triplo: Chiara Bertuzzi (CUS Pisa). 4×400: Atletica Bergamo 1959 Creberg (VESCOVI Chiara-CENATI Daniela-RONCALLI Monica-SINOPOLI Sara), Pro Sesto Atletica (GRECCHI Greta-BOATENG Paola-SAVARE’ Eva-BONICALZA Sofia).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*